Chi siamo.

Formazione accademica in Architettura, passione per il Design e abilità in ambito grafico e informatico: queste le competenze dei fondatori Paolo Drago e Antonio Marco Lapadula, i quali nell'aprile del 2018 hanno dato vita al progetto Insighters Computer Graphics.


Insighters Computer Graphics offre servizi di progettazione grafica altamente personalizzati e differenziati. Dalla grafica di tipo tradizionale per l’immagine coordinata aziendale, all’ambito web attraverso servizi di progettazione e costruzione di siti internet, arrivando infine alla modellazione 3D e il render fotorealistico.

Paolo Drago.


Laureato nel febbraio del 2016 in Architettura presso il Politecnico di Milano, prima di aderire al progetto Insighters si forma professionalmente come assistente alla progettazione presso Archimood Interior Design e successivamente come 3D generalist presso Cesare Arosio Architecture Design.


Front office di Insighters Computer Graphics, gestisce i rapporti con la clientela.


Nell'operativo è 3D generalist e graphic designer, specializzato soprattutto nella modellazione 3D e nella post-produzione dell'immagine.


Antonio Marco Lapadula.


Laureato nel febbraio del 2016 in Architettura presso il Politecnico di Milano, prima di aderire al progetto Insighters si forma professionalmente attraverso corsi di formazione in web design, graphic design e computer grafica 3D e come assistente alla progettazione presso Archimood Interior Design.


Back office di Insighters Computer Graphics, si occupa di amministrazione e digital and social media marketing.


Nell'operativo è 3D generalist e web designer, specializzato soprattutto nel texturing, lighting e fotografia del render, oltre che nella scrittura di codice per siti internet.


Let's talk about.. "Insight".

Insight è una locuzione della lingua inglese traducibile in italiano come “intuito”, ”visione interna”.
Il termine si diffonde nel corso del ‘900 soprattutto grazie alla Psicologia della Gestalt, secondo la quale l'Insight rappresenta “l'intuizione subitanea per la risoluzione del problema", oppure "la strategia necessaria per il raggiungimento dell'obiettivo”. L’Insight è quindi l’antitesi del concetto di problem solving, dove il processo mentale è di tipo analitico e consequenziale, dove cioè si procede per tentativi ed errori. 
Ad oggi il termine viene utilizzato con un’accezione diversa negli ambiti del web-marketing e della pubblicità. Un messaggio pubblicitario particolarmente riuscito si dice abbia avuto “un buon insight”, e cioè che abbia saputo colpire nel profondo il consumatore per cui tale messaggio è stato ideato. Famoso l’Insight citato da Umberto Eco ne La Struttura Assente del 1968: “pochissime persone al mondo leggeranno questo libro, entrate tutti quanti a far parte di questo ristretto numero di eletti!” attraverso il quale si combinano in un’affascinante ambiguità due concetti cardine e opposti del pensiero dei consumatori: voler far parte a tutti i costi della massa e paradossalmente al contempo voler essere diversi dalla moltitudine. 
In ambito web poi gli insights non sono altro che le statistiche offerte da Facebook, Instagram e Google Analytics a proposito del traffico dati della propria pagina aziendale e/o del sito web. 

Noi siamo particolarmente legati al significato natio offerto dalla Psicologia della Gestalt. Se abbiamo scelto di identificarci attraverso questo nome è perchè crediamo fortemente che l’ambito creativo cui noi apparteniamo prescinda esclusivamente dall’insight, dall’intuito.  


Ma il vero fascino offerto da questa parola è che il suo significato continua a essere mutevole nel corso del tempo e a seconda dell’ambito cui viene associato, ed è proprio questo continuo adattamento che permette al termine “insight” di continuare a sopravvivere. 

FOLLOW US ON